Damiano Cunego - Team Nippo Vini Fantini Europa
Chi o cosa ti ha acceso la lampadina del ciclismo?
E’ di tanto tempo fa….non mi ricordo nemmeno più!!!! provo a sforzarmi..mi sembra, se non sbaglio, ai tempi dov’ero io andava di moda la Mountain Bike quindi spinto dall’esempio di qualche ragazzo più grande di me ho cominciato anche io un pò per gioco poi però sono passato a quella da strada...mi annoiavo dopo un pò sugli sterrati!
Quindi non è stata una passione tramandata?
Mio papà faceva la corsa a piedi, per un periodo l’ho fatto anche io, durante le scuole superiori, però in bici non ci andava nessuno della mia famiglia.
A che età hai realizzato che la passione si stava trasformando in un vero e proprio lavoro?
Ho iniziato a correre in bici a 15 anni e dopo poco ho capito che sarebbe stato il mio lavoro, ho iniziato a gareggiare e a vincere fin da subito, dopo 2 anni avevo già vinto i Campionati del Mondo nella mia città a Verona.
Quali sono state le 3 corse che hanno lasciato un segno indelebile nella tua carriera?
Sicuramente il Giro d’Italia, i giri di Lombardia, che ne ho vinti 3, e il Tour de France.
Qual’è l’amico/corridore più forte con cui hai corso?
Nella mia carriera ne ho incontrati tanti, ho molti amici, con i colleghi ho buoni rapporti, mi viene in mente Frank Schleck e Alejandro Valverde
Un giorno da ricordare su tutti
Nel ciclismo quando ho vinto il giro d’Italia, nella vita, quando sono nati i miei figli!
Un giorno da dimenticare su tutti
forse il 2° posto ai Campionato del Mondo a Varese...2008
Raccontami alcuni momenti della la tua giornata:
Qual'è la cosa più impegnativa?
Non lo so...forse i primi minuti in bicicletta quando prendi la bici e la tiri fuori dal garage...dopo diventa tutto più semplice
La più divertente?
quando rientri!!! no no scherzo!!!
La più divertente quando sto a casa con i miei figli, mi dedico alle mie passioni e anche in bici, quando stai bene e ti viene tutto facile.
Hobby e passioni al di fuori della bici?
Negli ultimi tempi mi sto dedicando allo studio per i miei progetti futuri

Che sarebbero?
Vorrei diventare un preparatore sportivo, per lo meno restare nel mondo dello sport.
Come ti concentri prima di una gara?
In genere non ho sono uno che ha bisogno di trovare ispirazione o dover fare rituali... prendo parto e vado... è una cosa che mi ha sempre contraddistinto.

Che importanza ha indossare l’intimo giusto per affrontare allenamenti e gare?
La maglietta intima è un elemento importante, è quella che fa da tramite fra la maglietta esterna e il tuo fisico. Io mi trovo molto bene con quelle di Biotex.
Vorremmo essere portavoce di un tuo messaggio per i tuoi fan, ti va?
Sono tutti in apprensione perchè smetto…

Che effetto ti ha fatto tutto il tam tam che si è scaturito dalla mancata partecipazione al Giro d Italia?
E’ stato molto bello sui Social ... ho ricevuto tanti messaggi d’affetto, mi ha fatto davvero piacere ... per questo li ringrazio
Farò tante cose, cose interessanti, se vogliono possono seguirmi anche se non sarò più un ciclista!

Iscriviti alla newsletter

Riceverai subito il CODICE SCONTO del 10% valido per il 1° ordine e in anteprima le novità e le promozioni sui prodotti!

{accetto-iscrizione-alla-newsletter-1}