ATLETI 2017

 

Biotex a contatto di pelle dei professionisti

Anche quest'anno ci avviciniamo all'inizio della stagione agonistica e Biotex è stata scelta come partner tecnico diversi Team professionisti del ciclismo.

ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC 

Il team di Gianni Savio, il quale recentemente è stato scagionato da tutte le accuse al processo "paga per correre", in questa occasione annuncia anche tre nuovi acquisti: Matteo Malucelli, che per quattro volte quest'anno ha alzato le braccia al cielo (tre al Giro di Marocco, una al Giro di Slovacchia) e proveniente dalla Unieuro Willier; il velocista Andrea Palini (vincitore di tue tappe alla Tropicale Amissa Bongo e di una al Tour de Langkawi) proveniente dallo Skydive Dubai Pro Cycling Team); Matteo Spreafico, nell'ultimo anno nelle file della formazione ucraina Kolss BDC.

Il team italiano, che l'anno scorso è stato pesantemente penalizzato dall'esclusione al Giro d'Italia, per il 2017 rilancia le sue aspettativa con un team giovanissimo infarcito di atleti di grande talento e dal futuro certo come gli italiani Davide BalleriniFausto MasnadaRaffaello BonusiAndrea Vendrame e i forti scalatori sudamericani Rodolfo Torres e Egan Bernal. Inoltre presente in squadra c'è il sempre affidabile Francesco Gavazzi, vincitore dell'ultimo Memorial Marco Pantani, e Mattia Cattaneo che punta a rilanciare le sue ambizione un po' perse nell'esperienza alla Lampre. D'altronde uno che combatteva con Fabio Aru a livello giovanile, spesso standogli davanti, non può aver perso tutto il suo talento.

A completare la rosa troviamo Ivan Ramiro Sosa, Marco Benfatto, Marco Frapporti, Luca Pacioni e Alessio Taliani. Rispetto al 2016 mancano Francesco Chicchi e Franco Pellizotti, i veterani del gruppo che potrebbero rimanere appiedati a causa della nuova politica di Gianni Savio rivolta ai giovani. In attesa della tanto sperata wild card per il Giro 2017, speriamo che questa squadra possa far meglio dell'anno scorso, soprattutto in Italia dove le vittorie sono un po' mancate.

NIPPO VINI FANTINI

18 Novembre, Cusano Milanino.
La stagione 2017 del team NIPPO Vini Fantini ha preso il via e lo ha fatto in grande stile. In una speciale serata presso la “De Rosa Factory” di Cusano Milanino è stata presentata la nuova Protos 2017, già svelata al grande pubblico a Cycle Mode in Giappone, e a sorpresa anche l’inedita colorazione “team edition 2017”, alla presenza di alcuni giornalisti e dell’intero team NIPPO Vini Fantini. 
Non poteva esserci avvio migliore, per far vivere ai nuovi arrivi in casa #OrangeBlue il cuore pulsante del team, e rafforzare l’orgoglio e senso di appartenenza in chi come Damiano Cunego è capitano sin dalla nascita del progetto del primo team Professional Italo-Giapponese.

Categoria Continental

TEAM UNIEURO TREVIGIANI HEMUS 1896

La formazione guidata da Mirko Rossato da gennaio a ottobre ha partecipato a 59 corse in 18 nazioni diverse per un totale di 118 giorni di gara.

I giovani della formazione blu arancio hanno preso parte a 20 corse con i professionisti di categoria 1.1, 1.HC, 2.1 e a 39 tra i dilettanti, conquistando 17 vittorie firmate da 6 corridori diversi.
Il bulgaro Stanimir Cholakov ha conquistato la prima tappa e la classifica generale dell’International Tour Alexander the Great e del GP Levski Sofia, sua anche la seconda frazione e la maglia di leader del Tour de Kosovo. Il connazionale Yordan Andreev si è aggiudicato il Trofeo Kicevo e la terza tappa del Tour di Bulgaria North, Nicolas Tivani oltre a essersi laureato Campione Nazionale Argentino su strada e a cronometro ha fatto sue la seconda tappa del Tour di Bulgaria North e, di recente, ha tagliato a braccia alzate il traguardo della Ruota d’Oro. Il portoghese del primo anno Joao Almeida ha vinto la terza tappa del Tour de Mersin, la seconda frazione della Terre di Toscana e la quarta del Tour of Ukraine, Zahiri Abderrahim ha conquistato il Campionato Nazionale del Marocco su strada e il piemontese Mattia Viel si è aggiudicato la quarta tappa del Tour de Mersin in Turchia.
Oltre a questi successi la squadra trevigiana ha festeggiato 40 podi e ben 106 piazzamenti tra i primi 10 grazie a 11 atleti.
Questi numeri non possono che rendere il bilancio del presidente Ettore Renato Barzi più che positivo: «A nome di tutto il direttivo dell’UC Trevigiani devo dire che la stagione appena conclusa ci lascia con il sorriso sulle labbra. Abbiamo raggiunto l’obiettivo di fare crescere un gruppo dell’età media di soli 21 anni grazie a un calendario di livello. I nostri ragazzi hanno trascorso ben 44 giorni confrontandosi con campioni già affermati nella massima categoria e hanno avuto a disposizione 74 giornate per mettersi in mostra tra gli Under 23. Ringrazio tutto lo staff della squadra che come sempre ha lavorato con impegno e professionalità. Ora ci meritiamo tutti un po’ di vacanza, prima di rimboccarci le maniche in vista della prossima stagione. Come sempre, anno dopo anno, vogliamo alzare l’asticella delle ambizioni».

E non è tutto!

Biotex non si ferma al professionismo ma è presente anche nella MTB con il Team Torpado e nel giovanissimo settore della Fixed con il team Ravens Fixed.

Dove c'è ciclismo, c'è Biotex.

Come nell'anno passato Biotex continua ad essere al fianco di sportivi che non praticano solo ciclismo ma anche paracadutismo, skicross e triathlon dimostrando di andare oltre all'eccellenza che rappresenta nel panorama ciclistico.

Iscriviti alla newsletter

Riceverai subito il CODICE SCONTO del 10% valido per il 1° ordine e in anteprima le novità e le promozioni sui prodotti!

{accetto-iscrizione-alla-newsletter-1}