Top

POLYPROPYLENE

POLYPROPYLENE

Per realizzare i nostri capi, abbiamo deciso di puntare su una fibra di ultima generazione, il polypropylene. Si caratterizza per l’essere leggero, termicamente isolante e talmente comodo da essere considerato una seconda pelle, la famosa “second skin”. Come può essere più ecologico delle fibre naturali? Le fibre naturali richiedono alti costi produttivi per l'uso d'ingenti quantità d’acqua ed agenti chimici inquinanti. Il ciclo produttivo del polypropylene, invece, ha una sostenibilità migliore, infatti i consumi energetici, come anche le emissioni di CO2, sono considerevolmente inferiori. Inoltre, è riciclabile a bassi costi, il suo utilizzo dà quindi l’opportunità di proteggere l’ambiente sotto molteplici aspetti. E ultimo vantaggio: il polypropylene è altamente traspirante, il cotone NO.


POLIVALENZA

POLIVALENZA

I nostri prodotti hanno la peculiarità di essere adatti a più condizioni climatiche, non sono quindi ottimi solo per l’attività sportiva e l’attività di tutti giorni in una sola stagione, ma lo sono per tutto l’anno, diminuendo la necessità di diversi capi. La durevolezza, però, è il loro segno distintivo, i nostri indumenti si caratterizzano per il mantenimento delle proprie proprietà tecniche per molti anni, non rendendo necessari altri indumenti e garantendo pertanto un considerevole risparmio di risorse, sia di smaltimento che di produzione.


PACKAGING

PACKAGING

Ogni nostra confezione cartacea riporta il logo FSC. Il marchio FSC, Forest Stewardship Council, indica il corretto utilizzo di materie prime derivanti da foreste tracciate e controllate da enti posti ad assicurare un equo e non dannoso approviggionamento per l’ambiente. Fine di tale ente è garantire che le materie prime utilizzate per il packaging siano di origine protetta e non abbiano ostacolato la naturale riproduzione di nessuna specie boschiva. Le nostre buste in plastica, invece, si caratterizzano per l’essere riutilizzabili e non usa&getta come suggerirebbe un’efficiente ottimizzazione dei costi.

INTRO

Bottom 1