Andare in bici è un'esperienza unica, che unisce l'avventura ed il benessere derivante dallo sforzo fisico al piacere che solo un uscita in bicicletta può offrire.

Per vivere al meglio questi momenti, è necessario però fare le scelte giuste per quanto riguarda i capi utilizzati, in particolare le salopette.

Gli aspetti da considerare al momento della scelta della salopette sono vari e non devono ridursi al mero aspetto estetico, bensì anche a quello funzionale ed ergonomico: ad esempio, in caso di sopraggiunti dolori alla zona perineale, non bisogna attribuire l'intera responsabilità al fondello.

Scegliere con attenzione i tessuti

Spesso, infatti le cause dei dolori o disagi percepiti sono dovuti alla superficialità con cui si scelgono le caratteristiche della salopette, come la scelta sbagliata di pantaloncino o fondello da usare per una determinata occasione.

E' necessario quindi raccogliere informazioni sul marchio produttore delle protezioni, informandosi su quali sono i tessuti utilizzati, le tecnologie adottate ed il design.

Occorre quindi valutare tutto con attenzione, senza farsi prendere dalla fretta di acquistare.

Uno errore assolutamente da evitare nella scelta della propria salopette da bici è non prestare attenzione alla qualità dei tessuti di composizione, soffermandosi bensì su elementi di secondaria rilevanza come l’estetica.

Niente di più sbagliato.

Si consiglia sempre di evitare quelle realizzate con materiali non di qualità che potrebbero causare irritazioni.

È sempre meglio scegliere tessuti che siano delicati sulla pelle e, soprattutto, siano traspiranti, ovvero capaci di espellere in maniera adeguata il sudore, garantendo un rapido asciugamento della cute e lasciando sempre asciutti.

Nel valutare i tessuti di composizione, le preferenze devono quindi essere per quelli che dispongono di qualità batteriostatiche e anallargiche, in maniera tale da inibire lo sviluppo e la riproduzione di batteri ed evitare, allo stesso tempo, il sorgere di qualsiasi tipo di fonti di irritazione.

A tal proposito è bene ricordare che il polipropilene si rivela molto efficace per gli atleti che durante gli allenamenti sono soggetti a forte sudorazione, questa fibra sintetica è non solo leggera e traspirante, ma anche anallergica.

È quindi perfetta per qualsiasi capo, non solo per quelli sportivi.

Come scegliere il fondello

La scelta del fondello va ponderata tenendo conto delle caratteristiche anatomiche che si differenziano tra uomo e donna, delle aree da proteggere e dalla posizione assunta dal ciclista, che varia a seconda della disciplina praticata.

Ad esempio, un fondello per una salopette da mountain-bike è leggermente diverso rispetto a quello di una salopette da ciclismo su strada, quella leggera differenza però è percettibile dai migliori atleti ed aiuta sensibilmente nel fare migliori performance.

La composizione del fondello

Gli errori da evitare nello scegliere la salopette riguardano anche il materiale di composizione che viene utilizzato.

Bisogna inoltre fare attenzione alla densità del materiale di composizione, nel caso della schiuma, ad esempio, non deve mai essere eccessivamente bassa.

Per fare la migliore scelta, pertanto il consiglio principale è quello di tenere sempre conto sia della disciplina praticata che delle distanze da percorrere e non dimenticarsi di una caratteristica imprescindibile per ogni capo di cui dev’essere munito assolutamente: la traspirabilità.

 

Calzamaglia WIN
Salopette WIN
Salopette WIN 3/4
Salopette ULTRA in Cordura

 

Iscriviti alla newsletter

Riceverai subito il CODICE SCONTO del 10% valido per il 1° ordine e in anteprima le novità e le promozioni sui prodotti!