Come si fa vestirsi tecnico: come scegliere i migliori capi di abbigliamento per attività sportive outdoor?

Che tu sia appassionato di MTB o che pratichi trekking o se invece ami le bici da corsa, sai benissimo che indossare determinati tipi di vestiti può donarti non solo comfort ma aiutarti persino ad aumentare le performance.

Persino scegliere i calzini giusti può fare la differenza! Scopriamo quali sono i tipi di abbigliamento tecnico più idonei a seconda del tipo di sport, sia a livello professionale che amatoriale.

Design e materiali

Quando si parla di attività all'aperto è necessario scegliere con cura ciò che va indossato: bando a canotte/maglie di cotone o tute in triacetato, tanto per fare  qualche esempio, perché questi materiali non garantiscono adeguata protezione e soprattutto possono davvero causare molti disagi, come sbalzi termici o sudorazione eccessiva.

Il vero abbigliamento tecnico è un concentrato di tecnologia che fa vivere al massimo del comfort in ogni situazione; la maglieria sportiva deve infatti rispondere ad alti standard per elasticità, traspirabilità e leggerezza.

Se devi scegliere una maglie per ciclismo da uomo, ad esempio, o una maglie per running da uomo o da donna, devi orientarti verso prodotti realizzati con materiali idonei come il polipropilene, che donano alle fibre del capo d'abbigliamento tutte le proprietà che servono per espellere il sudore e al tempo stesso far respirare la pelle, garantendo l'equilibrio di temperatura al corpo in ogni stagione e condizione climatica.

Il segreto è negli strati

Nel mondo dell'outdoor generalmente i capi d'abbigliamento, che siano maglie per ciclismo da uomo, maglie per running da uomo, salopette o gilet antivento running, vengono suddivisi in questo modo:

  • i capi first layer, che sono quelli che si indossano direttamente sulla pelle,
  • i second layer, che compongono quello strato che dona calore, 
  • lo shell, che è l'antivento e l'antipioggia che agisce come barriera dall'esterno in modo da trattenere il calore e di proteggere dagli agenti atmosferici, ultimo strato della cosiddetta “cipolla”.

Lavorando a strati, i capi tecnici sono d'aiuto in quanto traspiranti e quindi aiutano la termoregolazione corporea; si asciugano molto rapidamente e soprattutto grazie alla loro struttura tendono a portare verso l'esterno il vapore acqueo (quindi il sudore) in modo che non vi sia mai un qualcosa di bagnato a contatto con la pelle.

L'ambiente esterno

Conoscere l'ambiente dove andrai a praticare l'attività sportiva fa una differenza sostanziale anche nel dress-kit da scegliere.

Sapere in anticipo se il terreno dove pratichi running o ciclismo è pianeggiante, in collina o ad alta quota, e le condizioni atmosferiche si rivelerà molto utile nella scelta di ogni singolo capo d'abbigliamento necessario.

I tessuti tecnici, grazie alle speciali fibre con cui sono realizzati, riducono l'affaticamento muscolare, migliorano la circolazione cutanea, apportano la giusta compressione favorendo quindi la performance e limitando la comparsa di crampi e, non in ultimo, sono altamente resistenti e durevoli nel tempo.

Scopri i nostri consigli di prodotto:

Canotta a rete SUN

Canotta a rete SUN

a rete differenziata

scopri di più

Gilet X-Light WINDBIOTEX

Gilet X-Light WINDBIOTEX 
pratico e sempre utile

scopri di più

Salopette BELIKE

Salopette BELIKE

fondello integrato per medie/lunghe distanze

scopri di più

Guanto FREEDOM

Guanto FREEDOM
mix di tessuti leggeri ed elasticizzati

scopri di più

 

Iscriviti alla newsletter

Riceverai subito il CODICE SCONTO del 10% valido per il 1° ordine e in anteprima le novità e le promozioni sui prodotti!