Il 3 luglio tra Villa del Conte e Cittadella ha luogo una classica del ciclismo veneto: il Giro del Medio Brenta.

Ma perché è così importante questa competizione della durata di un solo giorno?

Format

Questa competizione, nata nel 1986 sotto la direzione della società Società Club Villa del Conte, è una gara gara individuale di ciclismo con formula corsa in linea, ovvero con tutti i ciclisti allineati dietro la linea di partenza pronti a partire tutti contemporanente allo start, che si caratterizza per l’alto tasso competitivo dei suoi partecipanti.

Essendo infatti di un solo giorno, i partecipanti danno tutto sé stessi per arrivare primi al traguardo, questo unito alla voglia dei corridori di mettersi in mostra trasforma il Giro del Medio Brenta in una gara senza esclusione di colpi dove la sorpresa è dietro l’angolo.

Partecipanti

Entrata a far parte del circuito UCI nel 2005, a questa gara prendono parte solo per i migliori atleti italiani e stranieri, in particolari giovani.

Sono molte infatti le giovani promesse che poi si sono distinte tra i professionisti come Fausto Masnada, Simone Ravanelli e Didier Merchán, ciclisti dell’ex Androni, ora Drone Hopper Giocattoli, vincitori di questa competizione grazie a cui hanno iniziato a farsi conoscere.

Edizione 2022

Quest'anno vi prenderanno parte 27 squadre, di cui 10 straniere, confermando il trend degli ultimi anni ovvero con partecipanti provenienti solo dai migliori team.

Fortunamente, non si può pronosticare alcun risultato, è possibile godersi questa gara sotto l'ombrellone e non solo recandosi "Villa del Conte", luogo di partenza della competizione.

Come?

Grazie alle dirette live offerte da teleciclismo.com e ciclismoweb.net che consentiranno di godersi lo spettacolo anche in spiaggia.

Non rimane altro che mettersi comodi, prepararsi un bel pranzetto leggero e stare pronti per le 12:45, orario d'inizio della gara, per oltre tre ore di pura adrenalina, in cui la sorpresa è dietro l'angolo e quindi non è possibile fare pronostici.

Buon Giro del Medio Brenta a tutti, che vinca il migliore.

Barbara Bassi

Ciao sono Barbara, blogger e responsabile business development in Biotex dal 2008. Con grande passione mi dedico alla stesura degli articoli del blog che riguardano gli aspetti più tecnici dei capi Biotex come l’utilizzo di fibre innovative per poter garantire in maniera costante il miglior clima per la propria pelle. Questi 10 anni e più di esperienza diretta mi permettono di avere una visione a 360° su quello che è stato e l’evoluzione tecnologica applicata ai tessuti sportivi degli ultimi anni e che Biotex, con lungimiranza, ha saputo prevedere e ci ha creduto fin da subito.

 

Iscriviti alla newsletter

Riceverai subito il CODICE SCONTO del 10% valido per il 1° ordine e in anteprima le novità e le promozioni sui prodotti!