Anche i professionisti seguono le indicazioni del Governo: stop alle sedute di allenamento dei professionisti e non, all'interno degli impianti sportivi di ogni tipo e per le strade.
Abbiamo deciso, in qualità di sponsor del Team Androni Giocattoli per quanto riguarda l'intimo tecnico a contatto pelle, di contattarli e di fargli aclune domande per sapere come stanno vivendo questo periodo di quarantena, lontano dalle gare, dalla squadra e per alcuni dagli affetti familiari.
 
Alcune interviste realizzate a distanza con alcuni ragazzi del Team:

  • Francesco Gavazzi
    Francesco Gavazzi
    Team Androni Giocattoli Sidermec


    Ciao Francesco, come stai?
    Pensando alla situazione italiana e mondiale non posso lamentarmi, io e i miei cari stiamo tutti bene, è certo che bisogna avere tanta pazienza in questo periodo, ma si cerca di non perdere la positività.
    Quanto ti alleni?
    Mi alleno tutti i giorni, sia per mantenere una condizione fisica decente, sia perchè questo aiuta a staccare la testa,concentrarsi e far scorrere le giornate nel modo migliore.
    Mi alleno sui rulli, dalle 2 alle 3h, magari spezzate in 2 sessioni e alterno anche esercizi a corpo libero e tapis roulant.

    Quando si potrà, dove farai il tuo primo allenamento outdoor?
    Sicuramente il mio primo allenamento outdoor sarà nella mia amata Valtellina, sulle strade di casa.

    Quale speri possa essere la gara della ri-partenza?
    Fare una previsione sulla ripartenza della stagione è pressochè impossibile, come sulla corsa d'esordio, l'importante è che arrivi presto, vorrebbe dire che quest'incubo è finito.

    Vorresti lasciarci un messaggio?
    Il mio messaggio è non mollare ed essere ottimisti, ne usciremo presto.
  • Manuel Belletti
    Manuel Belletti
    Team Androni Giocattoli Sidermec


    Ciao Manuel, tutto bene?
    Sto bene, sono giornate molto lente ma cerco di passarle il più tranquillamente possibile.
    Quanto ti alleni?
    Mi sto allenando praticamente tutti i giorni ... fra rulli e palestra. Faccio circa 75/85 km tutti i giorni, 2h e 30 circa... (di più sarebbe controproducente).

    Quando si potrà, dove farai il tuo primo allenamento outdoor?
    Quando sara' possibile tornare ad allenarsi su strada penso proprio che mi faro' un bel giro di diverse ore fra le mie colline (Cesena ndr) ... sara' un momento speciale.

    Quale speri possa essere la gara della ri-partenza?
    Non è importante quale gara... l'importante è ripartire e tornare a svolgere il nostro lavoro.

    Vorresti lasciarci un messaggio?
    In questo momento difficile dobbiamo cercare di pensare a quanto sarà' bello tornare liberi di incontrarci e di abbracciarci, tornare alla normalità" , quindi ora è importante continuare a rispettare le regole per uscirne il prima possibile...
  • Mattia Viel
    Mattia Viel
    Team Androni Giocattoli Sidermec


    Ciao Mattia, tutto bene?
    Sto bene, nonostante la situazione. Mi riferisco in primi alla salute, che è la priorità in questo momento ma anche per quanto riguarda il mio lavoro.
    Quanto ti alleni?
    Mi alleno tutti i giorni ad eccezione di un giorno a settimana dedicato al riposo e dove in base alle sensazioni decido se staccare completamente la spina o rimanere attivo magari dedicandomi a del core training, stretching.

    Faccio due sessioni al giorno, quella più intensa al mattino dopo una "colazione" molto leggera, se così si può chiamare, poi ho una sorta di brunch e la seconda nel pomeriggio.

    Quando si potrà, dove farai il tuo primo allenamento outdoor?
    Spero sulle strade di casa con i miei amici e supporter locali, oppure con i miei compagni magari in un ritiro prima delle gare, augurandomi con tutto il cuore che si riprenda.. per il bene del ciclismo e soprattutto perché ciò vorrà dire che il virus sarà stato finalmente sconfitto. Voglio essere ottimista.

    Quale speri possa essere la gara della ri-partenza?
    Quando sono state sospese le gare ero in toscana, avrei dovuto correre la mia prima classica ovvero Strade Bianche, mi piacerebbe riprendere con una corsa di livello, magari in Italia.

    Vorresti lasciarci un messaggio?
    Un messaggio è cercare di guardare il bicchiere mezzo pieno, soprattutto in questi momenti difficili. Durante questo periodo di isolamento ho imparato a godere delle piccole cose che troppe volte diamo per scontate. Ho imparato ad amare di più senza aver paura di dimostrarlo, perché questa situazione ci ricorda quanto breve possa essere questo "viaggio".
    Ho iniziato a lavorare sulla mente, trasformando le mie fragilità in punti di forza. Mantenendo la calma, per esempio. Poi mi tengo in forma tra allenamento ed alimentazione, avendo ben a fuoco i prossimi obiettivi da raggiungere. Ho dedicato del tempo alle mie passioni, fonte di soddisfazione.
    Cucino, leggo, mi informo, visualizzo il mio futuro. Ciò non vuol dire che non mi rendo conto della gravità della situazione ma perché disperare per qualcosa che non possiamo controllare e non dipende da noi. Meglio concentrarsi su ciò che invece possiamo fare per migliorare noi stessi e la vita che abbiamo ancora davanti una volta che tutto sarà finito.
  • Luca Chirico
    Luca Chirico
    Team Androni Giocattoli Sidermec


    Ciao Luca come stai?
    Tutto bene grazie, stiamo vivendo questa quarantena in modo ovviamente alternativo rispetto alla nostra normale routine giornaliera. I km su strada son stati sostituiti da km sui rulli affiancati da lavori di palestra e corpo libero.
    𝗖𝗼𝗺𝗲 𝗽𝗿𝗼𝗰𝗲𝗱𝗼𝗻𝗼 𝗴𝗹𝗶 𝗮𝗹𝗹𝗲𝗻𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗶?
    Purtroppo la preparazione è stata rallentata,adesso prevedo 5 sedute settimanali su rulli inserendo alcuni lavori, sperando di tornare presto in strada a fare ore e distanze che di certo sul ciclo-mulino è quasi impossibile fare.

    Quando si potrà, dove farai il tuo primo allenamento outdoor?
    Vorrei ripartire in outdoor facendo salite qui dalle mie parti che prima era scontato fare, ma quando arriverà il momento avranno sicuramente un sapore diverso.

    Quale speri possa essere la gara della ri-partenza?
    Ancora purtroppo il calendario e le date del rientro in corsa non son chiare, spero però che le competizioni più importanti possano esser recuperate.

    Vorresti lasciarci un messaggio?
    Ora sicuramente il lato sportivo va messa da parte, ci son priorità più importanti e più gravi a cui far fronte.
    Abbiamo dimostrato grande unità,dovremo resistere ancora qualche giorno, non mollare ora che si vede la luce, come quando si fa una salita, una di quelle dure e epiche, di quelle che han fatto la storia del nostro bellissimo sport e mancano solo pochi km allo scollinamento, all'impresa che rimarrà negli annali! Bè io la vedo così, ci siamo quasi, facciamo la storia insieme!
  • Mattia Frapporti
    Mattia Frapporti
    Team Androni Giocattoli Sidermec


    Ciao Mattia, tutto bene?
    Nonostante la situazione attuale fortunatamente sto bene a livello fisico ma deluso per lo stop forzato dalle corse, ma soprattutto perché la situazione sembra proseguire a rilento.
    Come procedono gli allenamenti?
    Come programmato insieme al mio preparatore, ho iniziato ad allenarmi regolarmente tutti i giorni dal 29 marzo, dopo una settimana di scarico. Per allenarmi uso Zwift che mi simula un kilometraggio di 60-70 km al giorno. Solitamente sto un paio d’ore sui rulli alternando lavori di forza e anaerobici.

    Appena si potrà ,uscirò sulle strade di casa dove mi allenavo quotidianamente prima che tutto iniziasse.

    Quale speri possa essere la gara della ri-partenza?
    Vorrei ripartire da dove tutto si è fermato e quindi dalle Strade Bianche.

    Vorresti lasciarci un messaggio?
    Potrà sembrare banale per tutte le volte che l’abbiamo sentito e risentito ma il mio messaggio è di stare a casa e portar pazienza per far in modo che tutto si sistemi il più velocemente possibile per poter tornare alla normalità.
  • Nicola Bagioli
    Nicola Bagioli
    Team Androni Giocattoli Sidermec


    Ciao Nicola, tutto bene?
    Fortunatamente io e la mia famiglia stiamo tutti bene. Cerchiamo di seguire al meglio tutte le istruzioni che ci hanno dato sperando di non ammalarci.
    Come procedono gli allenamenti?
    Mi sto allenando sui rulli Con una o due sedute giornaliere. Generalmente alterno tre giorni di allenamento e 1 di riposo. In più faccio qualche esercizio a corpo libero per cercare di tenermi in forma.

    Quando si potrà, dove farai il tuo primo allenamento outdoor?
    Appena si potrà ,uscirò sulle strade di casa dove mi allenavo quotidianamente prima che tutto iniziasse.

    Quale speri possa essere la gara della ri-partenza?
    Non so quale sarà la gara della ripartenza e al momento non lo sa nessuno. Bisogna aspettare settimana per settimane per vedere come si muove il virus sperando di poter tornare alla normalità il prima possibile e di tornare alle gare in estate.

    Vorresti lasciarci un messaggio?
    Il messaggio che voglio dare è di stare a casa, di sbizzarrirsi tra allenamenti sui rulli, esercizi a corpo libero e magari dedicarsi anche alla cucina o alla lettura di qualche libro! Le uscite in bici o di corsa possono aspettare e quando tutto sarà passato le apprezzeremo ancora di più.


Abbiamo creato una selezione di capi Biotex perfetti per tutti gli allenamenti indoor.
Fatica e sudore si faranno sentire anche in casa ma indossando un intimo tecnico specifico, ti assicurerai sempre il massimo comfort e benessere a contatto di pelle.

MI ALLENO A CASA 


 

 

Iscriviti alla newsletter

Riceverai subito il CODICE SCONTO del 10% valido per il 1° ordine e in anteprima le novità e le promozioni sui prodotti!