Chi è abituato a fare running, soprattutto in estate, conosce bene l’importanza di indossare un outfit adeguato, vero punto di forza di ogni sportivo.

Che si corra in città, su una spiaggia ventilata o al parco, una fascia sudore da running, un paio di calzini e la giusta maglietta a compressione possono diventare davvero importanti per una corretta traspirazione e il benessere del sistema circolatorio.

L’importante ruolo dell’abbigliamento per il running

Indossare l’abbigliamento per correre, quindi specifico per fare running, in tessuto leggero, funzionale e tecnico, consente di correre in libertà senza accumuli di sudore che restano intrappolati nella fibra lasciando la pelle bagnata e maleodorante. 

Basti pensare che le calze a compressione non solo favoriscono la circolazione sanguigna ma riescono a garantire ottima traspirazione anche quando vi è abbondante sudorazione, evitando alla pelle di irritarsi e di restare bagnata per tutta la corsa con il rischio di raffreddarsi al primo colpo di vento.

In questi casi le fibre sintetiche possono offrire ottimi vantaggi per la libertà di movimento, il comfort e per tenere sotto controllo la temperatura corporea.

La fascia sudore da running, ad esempio, è uno degli accessori che non possono mancare nell’outfit di un runner, soprattutto quando i capelli non sono rasati e non si riescono a tenere legati.

Il sudore è un elemento molto fastidioso quando si corre perché entra negli occhi rallentando l'allenamento ed è causa di prurito sul volto.

Una buona fascia sudore da running riesce ad assorbire l’umidità concentrando la mente solo sull’azione.

In passato si pensava che il cotone, in qualità di fibra naturale, fosse il tessuto più adatto perché riusciva ad assorbire il sudore mantenendo fresca la pelle.

Oggi la situazione è molto cambiata, perché se è vero che il cotone rispetto ad altre fibre è in grado di assorbire il sudore, non riesce però a portarlo all’esterno, con il risultato che gli abiti si inzuppano di umidità e diventano maleodoranti.

La vera rivoluzione nel campo del running, infatti, è avvenuta con le fibre sintetiche, tra le quali spicca il polipropilene, tessuto principe per l’abbigliamento sportivo.

Perché il polipropilene è il tessuto più adatto per il running

Il polipropilene riesce ad assorbire il sudore portandolo verso l’esterno con il risultato che l’umidità viene dispersa, lasciando pelle e tessuto sempre asciutti.

Questo porta un duplice beneficio: quello di non restare bagnati durante la corsa e una dispersione dell’umidità, che impedisce il ristagno del sudore, prima causa di cattivo odore.

Per questo Biotex, brand con esperienza ultradecennale nel campo del fit wear, utilizza il polipropilene nel 95% dei suoi prodotti e sempre con grande successo.

Ma i motivi sono anche altri, una buona fascia sudore da running, così come una calza a compressione e le magliette a compressione in polipropilene, sono in grado di comprimere le fibre muscolari in modo adeguato, per favorire una buona circolazione del sangue, con conseguente ossigenazione dei tessuti cutanei.

T-Shirt Seamless

T-Shirt Seamless

mantiene la pelle asciutta e termoregolata anche durante le attività fisiche più intense

scopri di più

Pantaloncino Power Run

Pantaloncino Power Run 

in fibra di Polipropilene BTX

scopri di più

Fantasmino MicroRete

Fantasmino MicroRete 

fantasmino in micro rete ultra leggero e traspirante

scopri di più

Fascia Tergisudore

Fascia Tergisudore

altamente traspirante

scopri di più

 

Iscriviti alla newsletter

Riceverai subito il CODICE SCONTO del 10% valido per il 1° ordine e in anteprima le novità e le promozioni sui prodotti!