Protetto e libero sulla neve

Lo sci alpino è uno sport tipicamente invernale, nato come sport di nicchia, che sta conquistando sempre più popolarità. Praticare lo sci, per chi non è esperto del settore, però prevede sempre grandi ostacoli e difficoltà, che possono essere superati solo con una buona formazione.

I non esperti del settore, infatti, possono incontrare difficoltà già nella scelta dell’abbigliamento, che deve essere estremamente accurata.

L’abbigliamento tecnico, da indossare quando si praticano sport di montagna, deve essere scelto andando a rispettare le esigenze dell’atleta, ma allo stesso tempo contrastando le avversità climatiche che si possono tipicamente trovare ad alte quote, quali soprattutto il vento e le basse temperature.

Cosa indossare in montagna?

L’abbigliamento tecnico da montagna deve essere costruito a strati.

Si ha, infatti, l’esigenza contemporanea di coprirsi adeguatamente con capi che proteggano dal freddo e dal vento e di potersi muovere liberamente, senza grossi ingombri durante l’attività sportiva.

La scelta più indicata per un buon compromesso tra queste esigenze risiede nel dedicare molta attenzione all’intimo tecnico per la montagna.
Per intimo tecnico si intendono tutti i capi che vanno indossati per primi e che aderiscono alla pelle, andando a creare un primo strato isolante, al quale poi andrà coniugato un abbigliamento adeguato.

Ognuno degli strati dell’abbigliamento ha in suo scopo, per andare a creare un effetto unico in cui è permessa la traspirazione, il calore è trattenuto ed il vento e l’acqua sono tenuti fuori.

Il primo strato

La caratteristica propria del primo strato, l’intimo tecnico, è quella di traspirazione e contemporanea regolazione termica.

I tessuti che compongono l’intimo tecnico per la montagna sono composti in modo tale da far uscire fuori l’umidità, riuscendo allo stesso tempo a trattenere il calore.

Generalmente è possibile scegliere tra capi diversi, che favoriscono maggiormente l’una o l’altra funzione, in base all’intensità dell’attività che si deve svolgere ed alla temperatura dell’ambiente.

Quali capi scegliere?

L’intimo tecnico deve andare a ricoprire la maggiore superficie corporea possibile, per riuscire ad ottenere un effetto omogeneo e confortevole, che possa accompagnare tutta l’attività sciistica, dal viaggio in funivia, fino all’ emozionante discesa. Per questo sono disponibili capi diversi, che includono calze, maglie, passamontagna e calzamaglie.

Anche i tessuti tra cui poter scegliere sono diversi ed hanno diverse funzioni: i materiali sintetici sono elastici, potendo quindi andare a creare effetto di compressione, e sono costituiti di fibre cave che trattengono l’aria; la lana trattiene meglio il calore ed è più morbida, non avendo però lo stesso effetto traspirante; la seta, invece, è molto morbida, ma si usura facilmente ed è quindi usata solo per gli accessori.

È, infine, importante scegliere gli indumenti più adatti alla propria forma fisica.

Sono anche disponibili capi prettamente maschili, che possono essere boxer o calzamaglie specifiche.

L’intimo termico da donna, invece, include reggiseni, gambali, leggins e panty da donna.

Scopri l'abbigliamento ideale per sciare proposto:

Lupetto 3D

Lupetto 3D

per una gestione ottimale dell’umidità

scopri di più

Lupetto Limtless

Lupetto Limitless

perfetta aderenza anatomica

scopri di più

Calzamaglia Smart Compression

Calzamaglia Smart Compression

effetto calore a contatto pelle

scopri di più

Leggins Energy

Leggins Energy

con fascione alto in vita

scopri di più

 

Iscriviti alla newsletter

Riceverai subito il CODICE SCONTO del 10% valido per il 1° ordine e in anteprima le novità e le promozioni sui prodotti!