Praticare sport invernali in piena libertà non è molte semplice perché non si ha l'attrezzatura adatta, oggi vi daremo le basi per potersi divertire spensierati.

L'attività fisica è una parte fondamentale nella vita di tutte le persone, dalle più grandi alle più piccole.

La cura del proprio corpo non è da sottovalutare, molte volte però, quando si fa sport, si trascura una componente importante, l’abbigliamento sportivo.

Infatti, spesso non ci rendiamo conto di quanto un tessuto non adeguato possa essere nocivo per la nostra pelle.

Vediamo insieme quali sono i punti forti e deboli dei tessuti più utilizzati nell'abbigliamento sportivo.

Quali tessuti scegliere per il tuo allenamento?

Due sono le caratteristiche principali da considerare prima dell'acquisto di prodotti sportivi come l’abbigliamento running da uomo

  • l'elasticità delle fibre del tessuto
  • la capacità di scambio termico

Più infatti il prodotto é tecnico e di conseguenza di alta qualità, più il capo si adatterà ai tuoi movimenti senza creare disturbi. 

Se un prodotto ha inoltre una buona capacità di scambio, si asciugherà in fretta dal sudore, evitando lo strofinio sulla pelle che provocherebbe arrossamenti.

Queste sono quindi caratteristiche fondamentali.

Il cotone

Il cotone, per esempio, ha una grande capacità di assorbimento di sudore, ma non è in grado di liberarsene facendolo evaporare, motivo per cui potrebbe provocare cattivi odori.

Inoltre, questo tessuto é poco elastico e non favorisce dunque il movimento.

Le fibre sintetiche

Le fibre sintetiche sono caratterizzate da una grande resistenza e robustezza, ragione per cui il materiale non si allarga o deforma nel corso degli anni. In più, sono molto versatili e aderiscono quindi del tutto alla pelle, lasciando un'ampia libertà di movimento.

Tuttavia, sono tessuti molto infiammabili, che necessitano di essere lavati spesso e che sono creati attraverso processi tossici, partendo dal petrolio.

É quindi fortemente sconsigliato utilizzarli tutti i giorni o a contatto diretto con la pelle. Per di più non essendo biodegradabili, possono anche causare gravi problemi all'ambiente.

Affidarsi a questo tipo di tessuto potrebbe risultare un problema non da poco.

Polipropilene

Innanzitutto, il polipropilene è una fibra con un bassissimo peso specifico, motivo per cui i capi ricavati risultano estremamente leggeri.

Questa è una caratteristica positiva soprattutto per l'abbigliamento invernale, che risulta spesso pesante ed ingombrante.

Si consiglia dunque di acquistare, per esempio, una maglia termica invernale che sia realizzata con questa fibra specifica.

Inoltre, il polipropilene presenta ottime proprietà isolanti termiche e si asciuga quindi molto velocemente, motivo per cui é perfetto per il running e il ciclismo, sport in cui si suda molto, sia per le donne che per gli uomini.

Infine, questa fibra predispone un'elevata resistenza agli urti e si presta dunque ad un utilizzo duraturo nel tempo.

Canotta a rete SUN

Canotta a rete SUN
a rete differenziata

scopri di più

Canotta Reverse

Canotta Reverse
in microrete

scopri di più

T-Shirt Microrete

T-Shirt microrete
Linea Biolux

scopri di più

Lupetto Thermo +

Lupetto Thermo +
Linea Technotrans

scopri di più

 

Iscriviti alla newsletter

Riceverai subito il CODICE SCONTO del 10% valido per il 1° ordine e in anteprima le novità e le promozioni sui prodotti!