Lo sviluppo e la diffusione di nuovi tessuti e materiali ha rivoluzionato il mondo dell'attività sportiva.

Tutte le discipline, dal ciclismo al running, dal trekking allo sci alpino, possono essere eseguite in modo molto più comodo e sicuro, proprio grazie all'introduzione dei cosiddetti indumenti tecnici.

Che si parli di gare o di allenamenti, non c'è differenza, poiché il giusto equipaggiamento torna sempre utile. 

Tuttavia, molto spesso, non si hanno le giuste conoscenze per effettuare gli acquisti correttamente; ad esempio, come si può fare a distinguere degli ottimi pantaloncini da running da modelli scadenti? 

I tessuti sintetici contrastano il sudore

Scardinare le credenze popolari, molto spesso, può rivelarsi davvero complicato.

Per quanto concerne l'abbigliamento sportivo, si è sempre ritenuto che gli indumenti in cotone fossero i migliori. 

Ma è davvero così? 

Indubbiamente questo tessuto ha delle notevoli qualità ma, per la pratica sportiva, è sicuramente poco indicato.

Ad esempio, una canotta da running in cotone, durante l'esercizio fisico, tende a bagnarsi e ad inzupparsi di sudore, impedendone la corretta traspirazione.

La conseguenza immediata è che il formerà un cattivo odore!

Inoltre, la cute, essendo costantemente umida, favorirà l'insorgenza dei cosiddetti colpi di freddo che, soprattutto in corrispondenza della fascia lombare, risultano essere poco piacevoli.

Quindi, alla luce di queste caratteristiche, per l'attività sportiva dobbiamo ricercare un materiale che si comporti esattamente al contrario rispetto al cotone.

In tal senso, uno dei tessuti sintetici più utilizzati per la produzione di indumenti sportivi e, in particolar modo degli accessori per l'abbigliamento per ciclisti, è il polipropilene.

Questo materiale è in grado di trasferire il sudore, una volta formatosi, verso l'esterno, lasciando asciutta la cute.

Quindi, non solo verrà impedito il rilascio di cattivi odori ma, ancor più importante, si potranno evitare problemi fastidiosi come il correre con capi zuppi di sudore.

Un altro vantaggio da non sottovalutare degli indumenti sportivi, costituiti da materiale tecnico, è la leggerezza che si avverte sulla pelle quando vengono indossati; al contrario, ad esempio, una canotta da running di cotone impregnata di sudore, oltre che poter provocare irritazioni cutanee, può apparire più pesante e poco confortevole.

Dunque, alla luce di tutte le caratteristiche analizzate, per svolgere un'attività fisica, legata ad una gara o ad un semplice allenamento, è sempre consigliabile utilizzare dell'abbigliamento sportivo adatto.

Canotta Summerlight

Canotta Summerlight


rete a trama larga

scopri di più

T-Shirt Carbon +

T-Shirt Carbon +


dal fitting morbido e meno aderente

scopri di più

Smanicato antivento

Smanicato antivento
packable

scopri di più

Calza Fun

Calza Fun

scopri di più

Barbara Bassi

Ciao sono Barbara, blogger e responsabile business development in Biotex dal 2008. Con grande passione mi dedico alla stesura degli articoli del blog che riguardano gli aspetti più tecnici dei capi Biotex come l’utilizzo di fibre innovative per poter garantire in maniera costante il miglior clima per la propria pelle. Questi 10 anni e più di esperienza diretta mi permettono di avere una visione a 360° su quello che è stato e l’evoluzione tecnologica applicata ai tessuti sportivi degli ultimi anni e che Biotex, con lungimiranza, ha saputo prevedere e ci ha creduto fin da subito.

 

Iscriviti alla newsletter

Riceverai subito il CODICE SCONTO del 10% valido per il 1° ordine e in anteprima le novità e le promozioni sui prodotti!